Posted on

De la télépathie – Étude sur la transmission de la pensée

La télépathie (du grec τηλε, tele (distance, loin) et πάθεια, patheia (sentiment : πάθoς, ce que l’on éprouve) désigne un hypothétique échange d’informations entre deux personnes n’impliquant aucune interaction sensorielle connue.
En parapsychologie, la télépathie fait partie des perceptions extra-sensorielles, comme précurseur de la précognition et de la clairvoyance; un des protocoles utilisés pour l’étudier est le ganzfeld.
L’existence de la télépathie n’est pas reconnue par la communauté scientifique, les expériences des parapsychologues sont fortement critiquées, notamment pour leurs biais méthodologiques.
La télépathie est un sujet très utilisé par de nombreux auteurs de science-fiction.

Emile Hureau, né à Fontenay-sur-Loing (Loiret) en 1877, se suicide en 1922 à Paris. Militant de tendance individualiste, Emile Hureau collabora avant la première guerre mondiale à l’hebdomadaire L’Anarchie.

Achetez-le sur Amazon!

 

Posted on

Demonologia di Dante

Una dottrina demonologica ordinata e compiuta negli scritti di Dante non si trova, e nemmeno poteva esserci; ma da molti luoghi della Commedia, e più particolarmente dell’Inferno, nei quali o sono introdotti demonî, o si parla di demonî, e da alcuni altri sparsi qua e là per le rimanenti opere, confrontati fra loro e aggruppati opportunamente, si ricava un certo numero di credenze e di opinioni che giova esaminare congiuntamente e conoscere. E come appena siensi esaminate alquanto, una cosa anzi tutto si rileva, ed è che la demonologia del poeta, in parte è dottrinale e dommatica, si rannoda cioè alla speculazione e alla disquisizione teologica, in parte è popolare, conforme cioè a certe immaginazioni comuni ai credenti del tempo; senza che manchino per altro qua e là, dentro di essa, vestigia di un pensar proprio e personale. Per ciò che riguarda la parte dottrinale, il poeta l’ha senza dubbio attinta dalla teologia scolastica, di cui egli si mostra, come tutti sanno, assai ampio conoscitore, e più particolare delle opere di S. Bonaventura, di Alberto Magno, di S. Tommaso d’Aquino, il suo dottor prediletto. Non è improbabile tuttavia che egli abbia udito in una od altra Università d’Italia, forse anche di fuori, lezioni e dispute sopra un argomento di tanta importanza quale si era nel medio evo la dottrina dei demonî, intimamente congiunta con quella degli eterni castighi, e intorno a cui s’erano sino dai primi tempi della Chiesa esercitati gl’ingegni più acuti e più alacri. Se non che sono così scarse ed incerte le notizie tramandateci degli studii e delle peregrinazioni di Dante, che nulla si può affermare in proposito.
Arturo Graf

Arturo Graf (Atene, 19 gennaio 1848 – Torino, 31 maggio 1913) è stato un poeta, aforista e critico letterario italiano.

Compralo su Amazon!

Posted on

Scambi selvaggi

Storie piccanti, scambi di coppia, donne che vi lasceranno con l’acquolina in bocca.

Leya, 29 anni, spagnola. Vive a Milano dagli anni dell’Università. Lavora in un negozio di antiquariato. È autrice di storie piccanti che vi lasceranno con l’acquolina in bocca.

Compralo su Amazon!

Posted on

Voglie proibite

Storie piccanti, scambi di coppia, donne che vi lasceranno con l’acquolina in bocca.

Leya, 29 anni, spagnola. Vive a Milano dagli anni dell’Università. Lavora in un negozio di antiquariato. È autrice di storie piccanti che vi lasceranno con l’acquolina in bocca.

Compralo su Amazon!