La parola si fa Vita

È inutile negare che passiamo la maggior parte della vita immersi in ansie, preoccupazioni, fatiche e vere e proprie sofferenze ma quando applichiamo in modo vivo e spontaneo i consigli della Parola di Dio tutto può cambiare!
La Parola si fa vita di Don Nino Carta è una raccolta di riflessioni e meditazioni giornaliere, idealmente vicine e quelle di un’altro straordinario sacerdote, Don Cosimino Fronzuto, al quale questo libro
è dedicato.
Pietro Saturnino Carta (Nino) è nato a Bultei, in Sardegna, il 2 marzo del 1940, ultimo di 7 figli. É stato ordinato prete nella cattedrale di Ozieri nel 1963 e ha conseguito it dottorato in teologia dogmatica nella Facoltà Teologica della Sardegna nel 1965. Dopo due anni trascorsi come viceparroco a Monti, è stato direttore spirituale al seminario di Ozieri, dove si è dedicato per tanti anni al lavoro con i giovani del centro di Ozieri come organizzatore dell’oratorio Pier Giorgio Frassati. Al culmine di una crisi esistenziale e ideologica lascia l’insegnamento della filosofia, storia e psicologia alle magistrali di Ozieri e sceglie di essere prete operaio, come manovale muratore proprio in quella città.
Dopo un incontro illuminante con la fondatrice del Movimento dei Focolari Chiara Lubich, e avendo smesso di fare il manovale, dopo due anni, accetta con gioia di andare missionario Fidei Donum in Brasile essendo Ozieri diocesi sorella di São José do Rio Preto. Parroco a Riolândia, fino al 1982, è stato trasferito nella città di Votuporanga in cui inizia il processo per la creazione della diocesi, che proprio dopo circa 7 mesi venne istituita da Papa Francesco. Nel 1990 é stato nominato rettore del seminario maggiore di Rio Preto, nonché parroco di Onda Verde e responsabile del grande santuario del “Born Jesus dos Castores’: Nel 1994 è stato chiamato a Caraguatatuba, regione episcopale della diocesi di Santos con il compito di fondare la diocesi che di fatto venne creata nel 1999.
Nel 2000 è dovuto rientrare in Italia per gravi problemi di salute. II clima salubre lo ha aiutato ed è stato nominato parroco di Buddusò nonché responsabile diocesano della pastorale familiare. Ha fondato in Sardegna le END (Equipe Notre Dame) e dal 2006 è responsabite regionate dell’UAC (Unione Apostolica del Clero) e di seguito vice-presidente vicario.
Ancora oggi continua con questo incarico. In Brasile dice, per una ispirazione divina ha aiutato a fondare la C.L.C.C.M. (Comunità Laici consacrati Comunione e Missione) cui hanno aderito giovani, ragazze e in seguito coppie di sposi di tutte le città e parrocchie in cui ha lavorato. Attualmente la sede centrale è a Rio Preto ma è iniziata anche una missione in Angola con il primo fiore donato a Dio, Romilson, giovane consacrato missionario in Angola e morto per malaria fulminante net 2013. Tutti gli anni, nel mese di luglio, Don Nino ritorna in Brasile per aiutare con esercizi spirituali il cammino di questa comunità. Dopo una quindicina di giorni dall’uscita in rete di questi passaparola ha iniziato a inviarli alla sua comunità brasiliana in portoghese, ed è venuto a conoscenza che sono stati tradotti anche in lingua francese e spagnola…
E come dice lui: ” Per lo Spirito non ci sono frontiere..:”.
Compralo su Amazon!