Area segnalazioni – Sicurezza su strada

In questo libro vi è il racconto della nostra esperienza di alternanza scuola-lavoro alla TLC Telecomunicazioni di Formia, e di come è stato portato a termine il progetto “Area Segnalazioni”, un sito web che permette di segnalare le incorrettezze su strada.

Davide Di Trocchio
Mattia Vellucci
Domenico Di Paola
Francesco Manzi
Stefano Staiano
Sebastian Crasnanic

“La nostra azienda “TLC Telecomunicazioni srl” anche quest’anno ha ospitato alcuni ragazzi del ITT Pacinotti di Fondi (LT) impegnati in un percorso di alternanza scuola-lavoro (in particolare abbiamo ospitato 6 ragazzi divisi in 3 gruppi, coordinati tra loro nello sviluppo di un unico progetto). Credo fermamente che sia indispensabile creare uno stretto rapporto tra mondo della scuola e mondo dell’impresa, unico modo per garantirci come Italia, la formazione di giovani effettivamente pronti ad affrontare con successo le sfide del lavoro e della vita.
Una scuola esclusivamente concettuale infatti, non è più adatta, a mio a avviso, a rispondere alle sfide della società di oggi.
Non sono mancate le difficoltà ma è proprio dalle difficoltà che si impara a crescere.
Ho iniziato la mia carriera lavorativa a soli 20 anni mentre studiavo all’università, di difficoltà ne so qualcosa… ma, anche quest’anno, in alcuni di questi ragazzi ho ritrovato il mio entusiasmo, un entusiasmo che mi ha portato da zero a creare una azienda che oggi conta migliaia di clienti sparsi in tutta Italia.
E’ quell’entusiasmo che vale più di ogni altra cosa, più di una poesia a memoria, più di un bel voto.
Ed è solo investendo e credendo nei giovani che possiamo davvero guardare al futuro con occhi di speranza.
A questo proposito ringrazio gli amici Sandra Verduci e Roberto Tropea per il prezioso contributo e per la fattiva collaborazione sia nel recensire questo testo sia per il supporto ricevuto nel corso dell’anno.
Quando si lavora con abnegazione e spirito di servizio, i risultati vengono sempre percepiti da tutti. E’ con questo spirito, che la nostra azienda continuerà ad impegnarsi in progetti innovativi con quanto di meglio la scuola ha da offrire. Per consentire ai nostri giovani, di affacciarsi al mondo del lavoro e/o dell’università sempre più preparati ed entusiasti”.

Dott. Giuseppe Del Prete
CEO, TLC Telecomunicazioni srl

TLC Telecomunicazioni è una compagnia telefonica che nasce nel 2004 dall’iniziativa di un giovane imprenditore all’epoca 25 enne con l’intento di cogliere le opportunità che il mercato delle telecomunicazioni, da poco liberalizzato, stava presentando. Nel tempo, TLC è diventata un punto di riferimento per molte realtà soprattutto aziendali ma anche domestiche e svolge la sua attività in tutto il territorio nazionale con l’obbiettivo di offrire ai propri clienti un servizio tecnologicamente all’avanguardia, con standard qualitativi eccellenti, conseguendo una riduzione dei costi.

Giuseppe Del Prete, classe 1979, ha fondato TLC Telecomunicazioni quando aveva solo 25 anni. Attualmente è amministratore delegato.

Compralo su Amazon!

Please follow and like us:
error

Instagram, il manuale completo

Instagram è un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri, e condividerle in Rete. Nel 2012 l’azienda è stata comprata per un miliardo di dollari da Facebook Inc. Nella sola Italia Instagram ha 19 milioni di utenti attivi al mese: il 51% sono femmine e il 49% sono maschi. Nell’ebook troverete tutto il necessario per avviare una campagna di Instagram marketing.

Francesca Rizzi, laureata in Bocconi a Milano è esperta di social media, consulente e fashion blogger su Instagram.
Si occupa di Fashion&Design, Creativity, DM_promo&shout, Consulting&Promo e Made in Italy.

Instagram: Cool_Closets

Blog: Cool_Closets

Compralo su Amazon!

 

Please follow and like us:
error

Il karate come lotta alla disabilità visiva

Da tempo il karate viene utilizzato come momento terapeutico o riabilitativo ed è stato ultimamente sperimentato anche per i non vedenti nella consapevolezza che questa disciplina, fondata su antiche tradizioni sia tecniche (destrezza,coordinamento ecc.) che spirituali
(meditazione, rispetto dell’altro ecc.), sia appropriata per superare le barriere di difficili disabilità.
In particolare quanto sarà esposto riguarda la mia esperienza in contatto con il laboratorio di M.G.A. (Metodo Globale di Autodifesa) della F.I.J.L.K.A.M. (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali) della S.S.D. (Sezione Sportiva Dilettantistica) dell’Ass.EcoLifeStyle che svolge ricerca e sperimenta presso il Centro di Preparazione Olimpica internazionale CONI “Bruno Zauli” di Formia nel progetto di coordinamento dei tecnici di karate laziali e campani nell’offerta formativa per l’U.I.C.I. (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti).
Il metodo adoperato è quello teorico-argomentativo ed i risultati attesi sono diversi: sul campo motorio si cerca di migliorare l’equilibrio, la coordinazione, si cercare di insegnare tecniche adattate di autodifesa e di potenziare il corpo, quindi creare più fiducia in sé e sentire di avere potere conoscendo anche i propri limiti.

Riccardo Marzi nasce a Roma nel 1973 e insegna a Formia dove vive nel piccolo Dojo NonViolento, immerso nel verde. Qui avvia gli allievi alla pratica marziale, prima con l’MGA, poi con Kendo e Jujitsu. È l’autore del modello P.I.D. (Potenziale Individuale Difensivo) che sostiene le Arti Marziali NonViolente e le altre teorie collegate.
Grazie all’MGA si è re-innamorato delle Arti Marziali della FIJLKAM e di altre realtà. Judoka da bimbo e già giovane tecnico di karate nel 2001, appena abilitato all’MGA lo ha promosso presso l’Esercito Italiano in percorsi di formazione in peace keeping.
Successivamente lo ha utilizzato come strumento didattico nella disabilità motoria e visiva.
Oggi come tecnico marziale Riccardo Marzi utilizza l’MGA come minimo comune denominatore per ogni praticante che voglia conoscere il proprio P.I.D. o voglia comunque percorrere la via della nonviolenza.
Insegna e collabora con il Maestro Mario Dell’Aquila fiduciario della sezione MGA del Comitato regionale campano.

Compralo su Amazon!

Please follow and like us:
error

Difendersi con Co-Scienza

Corso Nazionale di Aggiornamento Insegnanti Tecnici FIJLKAM abilitati 3° livello MGA.

Riccardo Marzi nasce a Roma nel 1973 e insegna a Formia dove vive nel piccolo Dojo NonViolento, immerso nel verde. Qui avvia gli allievi alla pratica marziale, prima con l’MGA, poi con Kendo e Jujitsu. È l’autore del modello P.I.D. (Potenziale Individuale Difensivo) che sostiene le Arti Marziali NonViolente e le altre teorie collegate.
Grazie all’MGA si è re-innamorato delle Arti Marziali della FIJLKAM e di altre realtà. Judoka da bimbo e già giovane tecnico di karate nel 2001, appena abilitato all’MGA lo ha promosso presso l’Esercito Italiano in percorsi di formazione in peace keeping.
Successivamente lo ha utilizzato come strumento didattico nella disabilità motoria e visiva.
Oggi come tecnico marziale Riccardo Marzi utilizza l’MGA come minimo comune denominatore per ogni praticante che voglia conoscere il proprio P.I.D. o voglia comunque percorrere la via della nonviolenza.
Insegna e collabora con il Maestro Mario Dell’Aquila fiduciario della sezione MGA del Comitato regionale campano.

Compralo su Amazon!

Please follow and like us:
error