Posted on

Lalka

Lalka – powie spoeczno-obyczajowa Bolesawa Prusa publikowana w odcinkach w latach 1887-1889 w dzienniku Kurier Codzienny”, wydana w 1890 w Warszawie w wydawnictwie Gebethner i Wolff”.

Bolesaw Prus, waciwie Aleksander Gowacki herbu Prus (ur. 20 sierpnia 1847 w Hrubieszowie, zm. 19 maja 1912 w Warszawie) – polski pisarz, prozaik, nowelista i publicysta okresu pozytywizmu, wspótwórca polskiego realizmu, kronikarz Warszawy, myliciel i popularyzator wiedzy, dziaacz spoeczny, propagator turystyki pieszej i rowerowej. Jeden z najwybitniejszych i najwaniejszych pisarzy w historii literatury polskiej.

Kup tutaj!

Posted on

Le orecchie di Meo – Storia di quei ragazzi intelligenti che amano lo studio come il fumo negli occhi

Un classico della letteratura italiana per bambini pubblicato per la prima volta nel 1908.

La prima «specialità» di Meo era di imitare con tanta grazia il verso del merlo….. Ah! scusatemi, il dirvi che l’eroe di questa storia si chiamava Meo è poco per la vostra insaziabile curiosità: voi esigete una presentazione meno sommaria; e scommetto che volete sapere da me se egli era alto o piccino; e se aveva il naso voltato in sù alla francese; e se dalla bocca gli entravano sette pasticcini alla volta; e se era pettinato alla Guglielmo od alla zingaresca; e se insomma era quel che si dice un bel ragazzo. Ma io, a dirvi la verità, ho sempre avuto una spiccata antipatia per le descrizioni il cui solo effetto è di farvi sbadigliare; e perciò me la cavo con una bellissima astuzia: lascio al mio amico Attilio l’onore di presentarvi Meo, proprio tal quale l’abbiamo conosciuto al principio di questa storia….. Il mio amico Attilio con pochi tratti vi descriverà meglio il nostro eroe che non lo possa far io con l’aiuto dell’intero vocabolario…..

Giovanni Bertinetti (Torino, 22 febbraio 1872 – Beinasco, 28 ottobre 1950) è stato uno scrittore italiano di letteratura per ragazzi.

Compralo su Amazon!

Posted on

La casa in collina

«Adesso che la campagna è brulla, torno a girarla; salgo e scendo la collina e ripenso alla lunga illusione da cui ha preso le mosse questo racconto della mia vita.»

(Cesare Pavese, La casa in collina)

La casa in collina è un romanzo dello scrittore Cesare Pavese, scritto tra il 1947 e il 1948 e pubblicato nel novembre 1948 insieme a Il carcere nel volume Prima che il gallo canti a Torino dalla casa editrice Einaudi. Corrado, il protagonista, è un professore di Torino che vive, con uno spirito di indifferenza e di apatia, il duro periodo dei bombardamenti durante la seconda guerra mondiale. Rifugiatosi sulla collina torinese, egli vive presso due donne molto premurose nei suoi confronti: Elvira e la madre. Così trova piacevole incontrarsi con un gruppo di gente semplice e allegra che si ritrova in una vecchia osteria dalla parte opposta della collina, tra cui ritrova anche Cate, una donna che aveva amato anni addietro e che poi aveva lasciato per paura delle responsabilità. Cate ha un figlio, di nome Dino, che egli sospetta essere suo figlio, con il quale passa il tempo e nel quale egli rivede la sua spensierata fanciullezza.

Cesare Pavese (Santo Stefano Belbo, 9 settembre 1908 – Torino, 27 agosto 1950) è stato uno scrittore, poeta, traduttore e critico letterario italiano. È considerato uno dei maggiori intellettuali italiani del XX secolo.

Compralo su Amazon!

Posted on

Il carcere

Il carcere è un romanzo breve di Cesare Pavese scritto tra il 27 novembre e il 16 aprile 1939. Venne pubblicato nel 1948 insieme a La casa in collina nel volume Prima che il gallo canti a Torino dalla casa editrice Einaudi. La storia è ispirata al periodo di confino trascorso da Pavese a Brancaleone Calabro, tra il 4 agosto 1935 e il 15 marzo 1936.

Cesare Pavese (Santo Stefano Belbo, 9 settembre 1908 – Torino, 27 agosto 1950) è stato uno scrittore, poeta, traduttore e critico letterario italiano. È considerato uno dei maggiori intellettuali italiani del XX secolo.

Compralo su Amazon!