La mia bella anarchia

Scrivendo queste pagine, mi propongo di portare alla vostra conoscenza, quella che io chiamo la mia bella Anarchia. Certamente essa può essere anche vostra; nessuno vi impedisce di amarla e di farvi amare da essa. Chiedo soltanto che non si tenti di truccarne la fisionomia, di piegarla a commerci illeciti, a pratiche oscene. La sua purità mi sta a cuore e non so immaginarla che ricca di sentimenti, incline al sacrificio, non sdegnosa di eroismi, pero sempre umana, sempre dalla parte dei deboli e degli oppressi. Non le chiedo virtuosità dogmatiche, non fanatismi crudeli. Se voi la desiderate come io la desidero, qua la mano. Siamone la guardia del corpo e se fa d’uopo, i martiri e i confessori. Raduniamo intorno a lei i consensi di quanti vogliono escludere la sofferenza nella vita, l’insincerità nei nostri rapporti.
Gigi Damiani 

Luigi Damiani (Roma, 18 maggio 1876 – Roma, 16 novembre 1953) è stato un anarchico e giornalista italiano. Universalmente noto come Gigi è stato uno “fra i personaggi di maggior spicco dell’anarchismo italiano ed europeo”.

Compralo su Amazon!

Facebook
Twitter
Instagram