Le ore inutili

«Chi mi conosce sa ch’io sono scontrosa come un’ortica e che le mie temerità non sono fatte che di parole scritte». In una lettera del ’25, di ritorno da Parigi, Amalia Guglielminetti descriveva così il suo carattere. E probabilmente mentiva almeno in parte, poiché sapeva bene che la sua vita si presentava ai contemporanei come uno scandalo capace di scompaginare il quieto vivere della società benpensante cui apparteneva. In effetti, bastava poco a scandalizzare il perbenismo borghese della Torino di quegli anni, ma Amalia vi si impegnò con un gusto trasgressivo insolito specie per una donna del suo tempo.
Tratto da un articolo apparso sul Corriere della Sera il 9 maggio del 2004 ad opera di Paolo Di Stefano.

“Le ore inutili”, è una celebre raccolta di brevi novelle pubblicate per la prima volta nel 1919, rappresentano una piccola testimonianza della vocazione provocatoria e del gusto libertario della scrittrice torinese.

L’autrice

Amalia Guglielminetti (Torino, 4 aprile 1881 – Torino, 4 dicembre 1941) è stata una scrittrice e poetessa italiana.

 

#Amazon

Please follow and like us:
error

Il Santo

“Il Santo”, romanzo scritto da Antonio Fogazzaro nel 1905, riprende le vicende di Pietro Maironi, protagonista del romanzo precedente “Piccolo Mondo Moderno”. Pietro Maironi, abbandonata la vita attiva si rifugia dapprima in un convento, auspicando una profonda riforma della Chiesa, ed infine si ritira in solitudine, acquistando fama di santo.

L’autore

Antonio Fogazzaro (Vicenza, 25 marzo 1842 – Vicenza, 7 marzo 1911) è stato uno scrittore e poeta italiano. Fu nominato senatore del Regno d’Italia nel 1896. Dal 1901 al 1911 fu più volte tra i candidati al Premio Nobel per la letteratura, che tuttavia non vinse.

Introduzione a cura di Giovanni Fantasia
Nato a Gaeta nel 1984 e giornalista pubblicista dal 2008, ha collaborato con quotidiani, periodici, programmi radiofonici e siti internet di informazione. Laureato in Industria Culturale e Comunicazione Digitale, ha ricoperto l’incarico di addetto stampa del Sindaco di Gaeta dal 2007 al 2012.

 

#Amazon

Please follow and like us:
error

Il primo dio

“Questo libro contiene tutto di mia madre, o almeno dovrebbe, dato che io sono suo figlio. Il romanzo è la vita proiettata in forma scritta, e io amo il romanzo. Mia madre era innamorata del dolore e della pena, come tutti i santi prima di lei. Ricordo la sua sofferenza, e questo ricordo è una spada, una spada rovente che mi brucia la mente. Ricordo che era meravigliosa e questa meraviglia resta con me.” Tratto da “Il primo dio”.

“Il primo dio” è l’autobiografia postuma di Emanuel Carnevali, poeta dimenticato, nato nel 1897 a Firenze e fuggito a 16 anni in America, da un padre dal “cuore nero”, come egli stesso dirà nelle sue memorie. Colpito da una malattia nervosa, l’encefalite letargica, nel 1922 ritornò in Italia dove morì l’11 gennaio 1942 nella Clinica Neurologica di Bologna.

#Amazon

Please follow and like us:
error

Le novelle marinaresche di mastro Catrame

Mastro Catrame al calar della sera, disteso su un barile di vecchio Cipro, racconta le sue avventure ai giovani marinai che lo ascoltano con interesse e stupore, e talora con paura e sgomento. Ma a contrastare il vecchio marinaio c’è il comandante, che smonta di volta in volta i racconti misteriosi e fantastici con spiegazioni razionali e scientifiche. In realtà mastro Catrame vuole trasmettere ai giovani il proprio bagaglio di esperienze e di conoscenze, attraverso la fantasia, che domina da secoli il mondo del mare. Dopo la sua ultima apparizione, chiede al giovane marinaio che sta per sbarcare di raccogliere le sue memorie e di metterle per iscritto.
Un finale commovente di un vecchio che dice ad un giovane: ricordati di onorare le antiche tradizioni del mare, e ama la vita e non rinunciare mai a sognare!

L’autore

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgàri (Verona, 21 agosto 1862 – Torino, 25 aprile 1911) è stato uno scrittore italiano di romanzi d’avventura molto popolari.

Introduzione a cura di Alessio Buonomo
Alessio Buonomo nasce il 4 febbraio 1978, nel 1996 ha conseguito la Maturità Classica presso il Liceo Classico “V. Pollione” di Formia e successivamente si è laureato in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Cassino, con una tesi di argomento storico-contemporaneo. All’Università ha collaborato part-time presso l’Ufficio del Manager Didattico. Appassionato di studi storici e di politica ha scritto per alcune riviste locali e non, inoltre, ha svolto diverse esperienze nell’associazionismo culturale e non profit assumendo incarichi amministrativi e di ufficio stampa. Nel 2007 ha ricoperto un ruolo significativo nell’Ufficio di Gabinetto del Comune di Gaeta come responsabile delle relazioni pubbliche e istituzionali, cerimoniale e segreteria, terminato nel 2012. Ha seguito un breve corso di studi in “Management della Pubblica Amministrazione” e negli anni successivi un corso più intenso in “Tecniche Legislative e Relazioni Istituzionali” presso il RISL (Rivista Italiana di Studi Legislativi – Roma 2012/13). Attualmente è impegnato nel settore dell’informazione e della comunicazione, del web editing e del web marketing, e come intermediario e consulente commerciale.

#Amazon

Please follow and like us:
error