Posted on

L’uomo di Selo e altre solitudini balcaniche

Toccante, intimo, profondamente spirituale. Un libro che vi colpirà.

Damiano Gallinaro nasce a Formia e da sempre vive a Gaeta anche se spesso la voglia di viaggiare lo porta lontano. Laureato in legge e con un PhD in etnologia negli ultimi 15 anni ha esplorato attraverso brevi e frequenti viaggi la variegata realtà dei nostri vicini balcanici. Ha vinto nel 1989 il “Premio Arcinova Dossier –  sezione poesia” e nel 2016 il concorso letterario “Premio Affabula” – sezione Racconto breve” con il racconto “L’Uomo di Selo” parte integrante di questa raccolta. Ha pubblicato numerosi saggi di carattere etnografico e alcuni suoi lavori sono stati inseriti in prestigiose antologie. L’Isola di Brumalia pubblicato nel 2014 è il suo primo romanzo edito.

In copertina, dipinto di Uroš Predić (1857 – 1953) “Vesela braća žalosna im majka” (1887).

#Amazon

Please follow and like us:
error
Posted on

“Mia” per sempre

“Mia” per sempre! Teo lo ripeteva sempre, mentre Mia voleva solo vivere il suo primo amore. Una storia semplice: due ragazzi si incontrano per caso in un negozio, l’amicizia su Facebook, il primo appuntamento in riva al mare, il primo bacio e tutta la voglia di stare insieme. Mia, però, non poteva sapere! Nel giro di poco tempo, la bellezza di quell’amore si trasforma in una spirale di terrore e follia, cui solo la tenacia e la voglia di vivere riescono a dare un finale lieto, ma non troppo. Ambra D. nasce a Gaeta nel 1986. Fin da bambina cresce con la passione per la scrittura, la lettura e la buona musica. Da 7 anni vive a Genova con suo marito con cui condivide la passione per la musica e per i viaggi. Recensione a cura di Pamela di Mambro Mia è la fidanzata di Teo. Teo sa bene che Mia sarà “mia per sempre” perché non può esserci un destino diverso per due ragazzi che, per caso, si incontrano in un negozio di libri e cd. Studentessa in veterinaria prima, laureata e impiegata proprio in quel negozio poi, la giovane donna cresce, combatte e si arrabbia, in nome di un sentimento/tormento che non ha altre spiegazioni, se non la follia. Teo è il primo amore di Mia: un amore sbagliato, ossessivo, convulso, un amore che porta fino alla distruzione di sé. Amore e Morte si intrecciano, ma, fortunatamente, non combaciano, perché Mia, aiutata dai fratelli Fab e Lo, riesce a riprendere in mano la sua vita. Un romanzo dai nomi abbreviati, un romanzo dialogato, composto dai pensieri dei singoli personaggi, un testo in itinere che si costruisce — con suspense — di capitolo in capitolo. #Amazon
Please follow and like us:
error