I desideri ridicoli

I desideri ridicoli (Les Souhaits ridicules) è una fiaba popolare la cui versione più celebre è quella in versi di Charles Perrault. Apparve per la prima volta nel 1693 su Le Mercure Galant e fu inserita nel 1697 nella raccolta I racconti di Mamma Oca.
In questa fiaba viene rappresentata la realtà sociale del popolo e Perrault esprime il suo pessimismo sulla possibilità di un miglioramento delle condizioni economiche e sociali di vita dei ceti più umili. L’individuo ha scarse se non nulle prospettive di sfuggire al destino che gli è assegnato.

Charles Perrault (Parigi, 12 gennaio 1628 – Parigi, 16 maggio 1703) è stato uno scrittore francese, membro (al seggio numero 23) dell’Académie française dal 1671, e autore del celebre libro di fiabe Histoires ou contes du temps passé, avec des moralités, noto anche come Contes de ma mère l’Oye (it. I racconti di Mamma Oca), raccolta di undici fiabe fra cui Cappuccetto Rosso, Barbablù, La bella addormentata, Pollicino, Cenerentola e Il gatto con gli stivali.

Compralo su Amazon!

 

Please follow and like us:
error