Per assenza d’uomo – Da Odessa a Pietroburgo

Per assenza d’uomo – Da Odessa a Pietroburgo

Quando le parole mancano, le emozioni incideranno il vento di
immagini. Se dovessero mancare le immagini, le parole ricostruiranno il
tempo nel cuore dell’eternità. Se dovesse perdersi il senso di eterno,
l’infinito si farà viaggio tra le coste dei mari e i sassi del deserto.
Tra le rovine e le macerie non si trova l’assenza. Quando l’assenza
muore è la memoria che scala le pianure di sale. In ogni tramonto Dio
rinasce sempre oltre gli orizzonti, oltre gli scuri della luce e ancora oltre
il mistero. Non tacere è l’unica virtù, pur nell’assurdo degli uomini diventati
popoli e i popoli civiltà che lacera il silenzio del dubbio. Occorre
attraversare il dubbio per non fermarsi al primo vicolo della sera.
E non temere mai perché la buona battaglia ha dentro di sé la possibile
alchimia che supera tutti gli impossibili.

Pierfranco Bruni

Compralo su Amazon!

Facebook
Twitter
Instagram