Posted on

Non sarò sola

Una giovane donna è vittima di un agguato improvviso. Un racconto breve, drammatico, intenso. Una scrittura vibrante che vi terrà con il fiato sospeso.

Massimo Tivoli, professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica (DISIM), Università di L’Aquila, è alla sua seconda opera di narrativa.

#Amazon

Posted on

Euripide

Euripide è considerato universalmente uno dei maggiori poeti tragici greci.

I mini-ebook di Passerino Editore sono guide agili, essenziali e complete, per orientarsi nella storia del mondo.

#Amazon

Posted on

Don Luigi Di Liegro: La voce degli ultimi

Fin dalle prime battute del libro della professoressa Maria Alba Pezza “Don Luigi Di Liegro, la voce degli ultimi” sulla vita e l’opera di don Luigi Di Liegro, emerge, sia pur a grandi linee la figura di un apostolo che ha fatto della sua vita un dono d’amore per il prossimo, mettendo la sua umile persona a servizio degli ultimi, degli emarginati, dei diseredati. Don Luigi Di Liegro comprese ben presto che non è un distintivo o una tessera a identificare un discepolo di Gesù, ma un amore generoso e disinteressato per gli altri.
Il suo obiettivo è stato l’uomo debole in cerca di giustizia e rispetto e per questo ideale si è prodigato instancabilmente fino a compromettere la propria salute fisica.
Amava ripetere: “Non si può amare senza condividere”.
Le pagine dell’autrice Maria Alba Pezza si lasciano leggere tutte di un fiato e mettono dentro il desiderio di rileggerle più volte non soltanto per lo stile sobrio e scorrevole quanto anche per il contenuto che “cattura” il lettore, immergendolo fortemente nel vissuto di don Luigi, facendolo contagiare da don Luigi stesso a seguire il suo esempio.
La lettura di questo libro sortisce un duplice effetto: il prendere coscienza della grandezza umana di chi non c’è più e il percepire che si è inseriti nel cammino da lui intrapreso che non possiamo fermare.
don Giuseppe Sparagna
Parrocchia di S. Giacomo – Gaeta

Maria Alba Pezza, scrittrice e docente di lettere, vive attualmente a Gaeta, in provincia di Latina.

#Amazon

Posted on

Stratagemmi, intrighi e messaggi d’amore: Tre novelle dall’epoca Ming

Introduzione, traduzione e note a cura di Catello Criscuolo.

Catello Criscuolo ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Napoli «L’Orientale» con una tesi intitolata Un romanzo cinese di epoca Qing: «Ernü yingxiong zhuan» di Wen Kang. Vive dal 2008 a Taipei dove insegna lingua e letteratura italiana presso l’Università Fu-jen. Le sue principali aree di ricerca riguardano la narrativa cinese dell’Ottocento e la letteratura comparata.

Feng Menglong (1574–1646), originario di Suzhou, il principale centro editoriale dell’epoca Ming, grazie alle sue tre raccolte di racconti, chiamate complessivamente Sanyan, «Tre parole», è considerato, se non propriamente l’inventore, almeno il massimo perfezionatore della novella in lingua volgare. Poste all’interno di una struttura narrativa che le vede come racconto in atto, rivolto da un cantastorie a un pubblico di ascoltatori, le sue novelle si contraddistinguono per la vivace caratterizzazione dei vari personaggi, i quali appaiono sempre inseriti in un complesso reticolo di rapporti umani all’interno di contesti urbani vividi, per nulla scenari inerti dell’azione. Le sue novelle inoltre, con i loro giudizi sociopolitici, morali o religiosi, impliciti o espliciti che siano, presentano una chiara finalità didattica e mirano a istruire i lettori, colpendoli emotivamente.

#Amazon